Medicine di gruppo: Scassola fa il punto su Gente Veneta

Il piano socio-sanitario regionale, già approvato, ridisegna l'assistenza sul territorio: stop alle Medicine di Gruppo integrate e via libera a quelle semplici, ambulatori aperti 8 ore al giorno con medici di famiglia, infermieri e segretarie, ma senza specialisti. Il settimanale diocesano Gente Veneta dedica una pagina di approfondimento al tema: il medico di base e vicepresidente dell'OMCeO veneziano Maurizio Scassola spiega le novità e le criticità della riforma. «Con la delibera del 23 aprile - dice - si apre uno spiraglio. Ma bisogna riorganizzare i servizi e stanziare più fondi». Grazie alla giornalista Valentina Pinton per l'attenzione ai problemi della categoria.

In allegato i pdf degli articoli

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 344 volte