Certificato medico introduttivo per istanza di invalidità previdenziale (SS3). Rilascio nuova funzionalità di invio on-line

Circolare numero 91 del 02-07-2012 

OGGETTO
: Certificato medico introduttivo per istanza di invalidità previdenziale (SS3). Rilascio nuova funzionalità di invio on-line. 

SOMMARIO:
1.certificato medico introduttivo on-line per la presentazione della domanda di invalidità previdenziale
2.periodo transitorio
3.attività di formazione

Premessa

Con circolare n. 131 del 10.10.2011 sono state illustrate le nuove modalità di presentazione telematica in via esclusiva delle domande di pensione/assegno di invalidità e inabilità a far data dal 1 febbraio 2012.
A completamento della suddetta procedura, e nell’ottica di pervenire ad un’omogenea ed efficace gestione informatica delle domande di invalidità previdenziale, è stato predisposto il modello informatizzato del certificato medico introduttivo (SS3) attestante le patologie invalidanti.

Certificato medico introduttivo on-line per la presentazione della domanda di Invalidità previdenziale


Dal 1 luglio 2012 il certificato medico introduttivo, necessario per la presentazione dell’istanza volta al riconoscimento da parte dell’Istituto di una invalidità pensionabile e dei conseguenti benefici ad esso legislativamente previsti, dovrà essere compilato ed inviato all’INPS dal medico certificatore, con modalità telematiche, utilizzando il sito ww.inps.it e l’abilitazione tramite PIN.
I medici già riconosciuti dall’Istituto, perché accreditati per l’invio dei certificati medici introduttivi alle domande di invalidità civile, e convenzionati con il S.S.N., non hanno bisogno di richiedere di nuovo l’abilitazione all’Istituto.
Il modello SS3 on line è disponibile sul sito internet dell’Istituto, con accesso dall’area “Servizi on line” alla voce “Per tipologia utente” . Dalla spalla destra del sito è possibile entrare nell’area dedicata ai medici certificatori da cui si accede all’applicazione, dopo essersi autenticati inserendo il codice fiscale ed il PIN.
Una volta effettuata l’autenticazione, e solo al primo accesso, viene visualizzata una pagina in cui si richiede la dichiarazione, obbligatoria, di appartenenza al S.S.N. e offerta la possibilità di inserire informazioni riguardanti uno o più indirizzi del proprio studio medico presso cui viene esercitata la professione; inserite queste informazioni viene visualizzato il menù dell’applicazione tramite il quale è possibile:
-  compilare, inviare e stampare il certificato medico e l’attestato di invio dello stesso;
-  visualizzare i certificati inviati e quelli parzialmente compilati; stampare sia un certificato sia l’attestato di invio di un certificato medico già inviato;
-  modificare i propri dati personali.
Completata l’acquisizione del certificato medico, i medici dovranno inviarlo in procedura, acquisendo il relativo protocollo d’invio.
Il medico certificatore dovrà consegnare all’interessato la stampa del modello unitamente alla ricevuta di trasmissione recante il numero del certificato.
Entro 90 gg dall’emissione del certificato medico, pena la scadenza di validità dello stesso e la conseguente necessità di rinnovare l’apposita certificazione medica, il cittadino potrà procedere, con le modalità telematiche già in uso,alla presentazione della domanda di invalidità previdenziale; in tale domanda dovrà essere riportato il numero del certificato medico telematico indicato sulla ricevuta di trasmissione consegnata dal medico certificatore.
I Dirigenti medici dell’Istituto rileveranno il suddetto certificato compilato nella procedura SIGAS, al momento di procedere ai richiesti accertamenti sanitari.

Periodo transitorio

A decorrere dall’ 1 luglio2012 la certificazione medica introduttiva dovrà pervenire all’Istituto attraverso l’invio telematico da parte del medico certificatore. Tuttavia, nella fase di prima attuazione del processo telematizzato sopradescritto, è comunque previsto un periodo transitorio, fino al 31 agosto 2012,durante il quale le precedenti modalità di invio saranno accettate e considerate valide dall’Istituto.
Allo scadere del periodo transitorio i certificati in discorso dovranno essere inoltrati unicamente con le modalità di cui al precedente paragrafo.

Attività di informazione

Relativamente alle nuove modalità di compilazione ed invio dei certificati medici in oggetto, verrà data la necessaria informazione agli assicurati, ai Patronati, alle Associazioni di categoria, agli Ordini dei medici e a tutte le Istituzioni competenti nella specifica materia.
Il Direttore Generale
Nori


Pagina visitata 71 volte