Libera professione: la posizione di Zaia

«Nessuno scandalo: i compensi sono elevati quando ci troviamo di fronte a veri luminari a livello internazionale». Il governatore del Veneto Luca Zaia getta acqua sul fuoco delle polemiche innescate per i compensi derivanti dalla libera professione per i medici dipendenti del servizio sanitario nazionale, diffusi nell'inchiesta giornalistica pubblicata in questi giorni dal quotidiano Il Gazzettino. Nell'intervista rilasciata, il presidente della Regione sottolinea come, anche grazie alla professionalità e alla altissima specializzazione di questi medici, la sanità veneta sia di ottimo livello. Quindi, sulla possibilità di separare la carriera pubblica da quella privata, Zaia sostiene: «Temo che in questo caso gli ospedali pubblici subirebbero un grave impoverimento di professionalità a vantaggio delle cliniche private».

In allegato il pdf dell'articolo

Allegati: 
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Notizie medici
Pagina visitata 1495 volte